Panzerotti fritti con cime di rape

Panzerotti fritti con cime di rape

Panzerotti fritti con cime di rape

  • RESA: 25 panzerotti circa

Uno dei piatti più quotati ed invidiati della cucina barese, i panzerotti, un’autentica ghiottoneria!! Nel resto d’Italia chiamano panzerotti qualsiasi cosa abbia una forma di mezzaluna, ma il panzerotto è barese e soltanto barese, non confondetelo con il calzone leccese o con la fritta napoletana. Che siano semplici riunioni in famiglia o tra amici, che siano vigilie delle feste religiose o in qualsiasi altra ricorrenza, la panzerottata per i baresi è un “must”.

Istruzioni

  1. Puliamo le rape prendendo solo le foglie tenere e le cime, laviamole bene e lasciamole gocciolare in uno scolapasta.
  2. Versiamo sul tavoliere la farina a fontana, sale fino, lievito sbriciolato e poco per volta acqua tiepida lavorando l’impasto fino a che non risulterà liscio e della consistenza della pasta per pizza.
  3. Una volta terminato di impastare formiamo un palla e appoggiamola dentro una ciotola coprendola con un canovaccio e una coperta e lasciamola lievitare per 2 ore finché non avrà raddoppiato il suo volume.
  4. Mentre l’impasto lievita prepariamo il ripieno per i panzerotti; mettiamo in un tegame abbastanza capiente abbondante acqua fredda ed immergiamo le rape lasciandole cuocere per circa 30 minuti.
  5. Scoliamole e poi rimettiamole nel tegame con un pò d’acqua, olio, sale, pepe e peperoncino a piacere e lasciamole cuocere per altri 50-60 minuti finchè non si sarà consumata tutta l’acqua e le rape si saranno stufate.
  6. Quando l’impasto sarà pronto dividiamo l’impasto in palline (circa 60/80 gr, cadauna a seconda della dimensione desiderata dei panzerotti) e poniamole sul tavoliere infarinato disponendole a distanza l’una dall’altra.
  7. Stendiamo ogni pallina con un matterello dandole una forma tonda del diametro di 15/20 cm.
  8. Riscaldiamo in una padella capiente, preferibilmente larga, l’olio per friggere.
  9. Mettiamo al centro un cucchiaio abbondante di rape stufate, richiudiamo il panzerotto formando una mezzaluna e sigilliamo per bene il bordo esercitando pressione con le dita, poi ripieghiamo il bordo del panzerotto verso l’interno e schiacciamolo premendo con i rebbi di una forchetta per evitare che il ripieno fuoriesca durante la cottura. (Una variante potrebbe essere aggiungere al ripieno anche un pò di mozzarella o scamorza tagliata a tocchettini)
  10. Immergiamo i panzerotti nell’olio bollente e friggiamoli pochi per volta per 4-5 minuti per parte rigirandoli spesso e mantenendoli ben spaziati tra di loro.
  11. A cottura ultimata, quando avranno raggiunto un bel colore dorato, poniamoli a sgocciolare su della carta assorbente da cucina.
  12. Serviamo i panzerotti ancora caldi.

Nessun commento ancora, sei il primo a lasciarne uno!

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their authors, and not necessarily the views of the socialchef internet portal. Requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice explanations.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono firmati con *

*
*